Notizie

Costruire con profili TRIGLASS® High Performance: l’innovazione nell’edilizia

Nel 2018 Top Glass progetta un nuovo tipo di profili in vetroresina impiegati in applicazioni di tipo strutturale: TRIGLASS® High Performance. 

I profili vengono testati e certificati presso il Laboratorio Prove Materiali del Politecnico di Milano dove vengono eseguite una serie di prove sperimentali meccaniche e fisiche in accordo alla norma EN 13706.

Le proprietà del materiale TRIGLASS® High Performance sono risultate eccezionali: più elevate dei requisiti imposti per la classe E23, che già presenta i parametri di qualità più stringenti.

Clicca qui per scaricare la scheda tecnica con le proprietà fisiche-meccaniche raggiunte dai profili TRIGLASS® High Performance .

L’utilizzo dei profili pultrusi nell’edilizia

Negli ultimi decenni l’utilizzo di profili pultrusi FRP nell’ingegneria civile e edile si è sempre più diffuso.
Questo materiale presenta numerosi vantaggi rispetto alle tecniche tradizionali. Il materiale composito è leggero, resiste agli ambienti aggressivi, facile e veloce da movimentare, facilmente compatibile con le strutture prefabbricate ed in ultimo ha una grande adattabilità geometrica e funzionale.

I profili pultrusi si trovano in molteplici applicazioni come:
strutture sandwich per ambienti industriali e residenziali [1]
ponti pedonali e veicolari, strutture leggere da utilizzare in situazioni di emergenza  [2]
consolidamento di strutture storiche [3]
rinforzo di nuovi elementi in cemento armato o cemento armato precompresso.  [4]  [5]

I profili pultrusi utilizzati in applicazioni strutturali presentano proprietà meccaniche e fisiche più elevate rispetto ai classici materiali pultrusi impiegati in altri scopi.
In particolare questi devono presentare resistenza a trazione, compressione e flessione e modulo elastico maggiore di un determinato limite. Devono avere elevata resistenza al rifollamento e al taglio per garantire un buon comportamento meccanico nelle connessioni. Inoltre devono presentare elevata resistenza al fuoco ed alle alte temperature.

La normativa

L’utilizzo sempre più diffuso di questi materiali ha reso necessaria la stesura di un documento europeo per la progettazione di elementi FRP per il rinforzo strutturale.
Nel settembre 2018 la commissione tecnica europea 250 (CEN/TC250) ha presentato il “Prospect for new guidance in the design of FRP structures”, e alcuni European Assessment Documents sono stati pubblicati per il progetto di profili strutturali e per l’utilizzo di barre FRP come rinforzo interno.

[1] Abdolpour H., Garzon-Roca J., Escusa G., Sena-Cruz J.M., Barros J., Valente I. 2016. Development of a composite prototype with GFRP profiles and sandwich panels used as a floor module of an emergency house. Composite Structures, 153: 81-95
[2] Sonneschein R., Gajdosova K., Holly I. 2016. FRP composites and their using in the construction of bridges. Procedia Engineering, 161: 477-482
[3] Carozzi F.G., Colombi P., Fava G., Poggi C. 2018. Mechanical and bond properties of FRP anchor spikes in concrete and masonry blocks. Composite Structures, 183: 185-198
[4] Rossini M., Nanni A. 2019. Composite strands for prestressed concrete: State-of-the-practice and experimental investigation into mild prestressing with GFRP. Construction and Building Materials, 205: 486-498
[5] Dal Lago B., Taylor S. E., Deegan P., Ferrara L., Sonebi M., Crosset P., Pattarini A. 2017. Full-scale testing and numerical analysis of a precast fibre reinforced self-compacting concrete slab pre-stressed with basalt fibre reinforced polymer bars. Composites Part B, 128: 120-133